giovedì 24 ottobre 2013

Ho provato a giocare...e ho vinto!!!

Sabato scorso ho passato una giornata diversa dal solito, divertente, interessante, ma soprattutto ricca di grandi soddisfazioni. Per la prima volta da quando ho iniziato l'avventura di questo blog ho ricevuto un riconoscimento: la soddisfazione di vedere pubblicata una delle ricette di famiglia, con la mia semplice foto e una delle storie che vivono nel mio cuore, su di un ricettario vero e proprio!

Vi ricordate quando ho scritto del contest organizzato dal Consorzio del Parmigiano Reggiano a tema "smartcooking"? (Trovate tutti i principi cliccando qui
La grande soddisfazione è stata che la mia ricetta delle frittelle di risotto, o meglio la ricetta della Nonna Gioia, con la quale avevo partecipato, è stata selezionata da un'importante giuria di Chef appartenenti all'associazione Chef to Chef EmiliaRomagnacuochi (Giovanna Giudetti - Osteria La Fefa di Finale Emilia, massimo Spigaroli - Ristorante Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense, Paolo Teverini - Ristorante Paolo Teverini di Bagno di Romagna, Marcello Leoni - Ristorante Leoni di Bologna, Gianni D'Amato - Ristorante Rigoletto di Reggiolo) tra le circa 280 partecipanti, per andare a formare, insieme ad altre 29, un ricettario a tema. Oh mio Dio! Che orgoglio!!!




In particolare, sabato 12 ottobre, all'interno della manifestazione Milano Golosa 2013, si è svolta la presentazione del Ricettario in questione e la premiazione di noi, blogger e non, vincitori. Con il cuore a mille battiti al minuto per l'emozione e mio marito come sempre al mio fianco nei momenti importanti, mi sono davvero sentita felice. E io, che nemmeno volevo andare per la troppa timidezza, come sa bene Giulia Rampini (il mio contatto con il Consorzio del Parmigiano Reggiano, che ho provveduto a stressare per bene nei giorni precedenti la manifestazione, esprimendole tutte le mie ansie), quando ho sentito parlare Riccardo Deserti, direttore del Consorzio, Igino Morini, responsabile dell'Ufficio Stampa e Luigi Franchi, giornalista enogastronomico e membro dell'Associazione Chef to Chef, di tutto il lavoro svolto per la creazione del ricettario, ho capito di essere parte di una grande esperienza, bella ed importante, e che nel mio piccolo ero stata proprio brava! Quando poi Luigi Franchi ha letto la storia della nonna, che avevo mandato per raccontare l'origine della ricetta, mi sono commossa, ho sentito la nonna vicino e non ho più smesso di sorridere.



Qui un assaggio davvero eccezionale in una presentazione originale, una sorpresa per tutti i partecipanti: Croste di Parmigiano Reggiano preparate dallo Chef Ugo Romani, patron del Ristorante Romani a Vicomero di Torrile (Parma)

La giornata è poi proseguita tra gli stand della manifestazione, con qualche assaggio, qualche annusata, tante chiacchiere e spiegazioni interessanti e alcuni acquisti, che saranno presto oggetto di prove e ricette sul blog! In particolare mi sono fermata allo stand di Schooner s.r.l., azienda toscana che opera nel commercio e produzione di pesce lavorato,  dove il Sig.Ghezzi in persona (Presidente dell'azienda) mi ha perfino convinto ad assaggiare alghe fresche, in  purezza senza condimenti, sulle quali ero molto scettica, ma che si sono rivelate davvero buone ed interessanti. Mi sono portata a casa dei prodotti davvero interessanti tra i quali il loro famoso Baccalà, importato direttamente dall'Islanda ed il primo ad essere certificato secondo il prestigioso standard MSC (Marine Stewardship Council) Custody Chain, in tema di pesca sostenibile e preservazione dell'intero ecosistema marino, e una ventresca di tonno millesimata del 2010.
Eccomi con il Sig,. Ghezzi che mi illustra il suo fascicolo "Conoscere le Alghe" e mi prepara un cracker con alghe e sardina millesimata; notare la mia paura di sentire un sapore troppo forte mentre sto per assaggiare e la mia soddisfazione post alga!

Un'altra tappa che ha destato la mia curiosità è stata quella da Francesca di  "tutte le spezie del mondo", ragazza con un'immensa cultura e una grande disponibilità a raccontarti e introdurti in questo mondo di profumi e sapori, dove mi sono persa tra le mille ed una notte... profumate di India, Cina, Thailandia, Libano, Turchia, ecc...portandomi a casa tre nuove spezie: sesamo nero, sumac e l'inebriante curry di Goa!


Infine ho trovato e acquistato la Farina Petra, una mia nuova scoperta che non vedo l'ora di provare per le mie ricette di pane: una farina macinata a pietra fatta di grano 100% italiano.


Eccomi quindi felice e soffisfatta, piena di prodotti che presto ritroverete in queste pagine. Un sentito grazie al Consorzio del Parmigiano Reggiano, all'Associazione Chef to Chef EmiliaRomagnaCuochi, a Luigi Franchi e a Giulia Rampini per questa grande opportunità che mi avete regalato.



3 commenti:

la luna sul cucchiaio ha detto...

Ma ciao! anche per me e' stata la prima esperienza e mi fa' piacere sapere che anche tu, come me ti sentivi un po' un pesce fuor d'acqua......bella la tua ricettina e visto che il ricettario ce l'ho, e' davvero sfiziosa....gia messa in programma per i prossimi giorni! ciao Monica

Valentina ha detto...

Ciao Monica!!!!!
Fuor d'acqua? E' stato davvero strano, ma una grande emozione!Tu poi con la tua maionese di pane...un'idea incredibile, giustamente segnalata dalla Giuria per l'originalità! La proverò prestissimo perchè sono troppo curiosa! Bravissima!

Giulia ha detto...

Sei stata bravissima, altro che timida!! Giulia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...